I petali e le bacche di rosa sono ingredienti insoliti per ricette saporite e invitanti

L’uso dei fiori in cucina risale all’antichità, quando in Oriente si consumavano crisantemi e fiori di loto e in Occidente rose e violette. Ogni fiore ha il suo sapore, ma tutti contengono vitamine e sali minerali. Primule, , lillà, gerani e molte altre piante da fiore rappresentano ingredienti pregiati per arricchire di sapore e di sorpresa i menu quotidiani come quelli più raffinati.

Le rose in cucina
Le rose sono particolarmente adatte per preparare numerose ricette. Se l’ingrediente sono i petali, occorre scegliere una rosa molto profumata e raccogliere i petali da fiori aperti, esposti al sole, in modo che la concentrazione di oli essenziali che compongono il profumo sia al massimo. Se volete utilizzare le bacche, che maturano in autunno, occorre scegliere specie botaniche come Rosa canina, che fiorisce a inizio primavera: non è particolarmente interessante come fioritura ma le bacche sono ricchissime di virtù terapeutiche e ottime per la preparazione di marmellate.

In entrambi i casi è indispensabile che le rose siano state coltivate con metodi biologici, per ottenere petali e bacche esenti da sostanze chimiche.

Ecco due ricette da provare: oltre che saporite sono anche benefiche e si presentano attraenti e profumate, ideale per stupire gli amici con qualcosa di insolito.

Risotto con petali di rosa

Ingredienti:
200 g di riso
100 g di petali freschi di rose biologiche molto profumate
1 piccola cipolla
100 g di ricotta di mucca
brodo vegetale
burro, sale, parmigiano grattugiato.

Preparazione: fate appassire in un tegame la cipolla a fettine, poi insaporitevi il riso. Bagnate con un poco di brodo vegetale, fate restringere, quindi portate a termine la cottura aggiungendo via via il brodo necessario. Regolate di sale e mantecate con la ricotta. Unite i petali di rosa solo poco prima di portare in tavola, tenendone da parte qualcuno per decorare i piatti. Questo risotto dal sapore delicato è ottimo anche come contorno di piatti di pesce bianco, salmone, carni bianche.

Dessert ai petali di rosa

Ingredienti:
i petali di una rosa biologica di colore rosa, profumata
160 g di latte intero
50 g di zucchero
colorante alimentare rosa
5 g di gelatina
250 ml di panna fresca da montare

Preparazione: fate sobbollire per 10 minuti il latte con i petali di rosa. Filtrate, aggiungete lo zucchero e qualche goccia di colorante, riportate sul fuoco e spegnete prima dell’ebollizione. Unite la gelatina ammollata e strizzata e fatela sciogliere. Montate la panna e incorporatevi a filo il composto di latte continuando a montarla con la frusta. Trasferite il composto negli stampini, mettete in frigo per 3 ore e servite con petali di rosa freschi.

Il consiglio degli esperti GESAL
Proteggete le rose da malattie e parassiti utilizzando i prodotti della gamma Gesal difesa naturale. Gesal propolis sarà prezioso per rinforzare le difese naturali delle piante e ridurre così l’aggressività di insetti parassiti; <a href="http://gesal.it/prodotti/difesa-naturale/sapone-molle/” title=”Sapone molle”>Gesal Sapone molle aiuta ad allontanare gli afidi; Gesal Gel di silice rinforza le piante, che risultano così meno soggette alle malattie fungine e agli insetti che si nutrono del fogliame.

Per ogni dubbio o quesito, Gesal può aiutarti: consulta ora i nostri esperti!

Lascia il tuo commento