Il gran momento dei ciclamini

I ciclamini, facili e robusti, sono protagonisti del giardinaggio in autunno e della decorazione in casa e balcone.

Difficile immaginare l’autunno senza i ciclamini, pianta che ha conosciuto un successo crescente grazie al continuo miglioramento delle varietà nelle versioni per casa, esterni e come idea regalo. Ma questo fiore è magnifico anche in inverno e fino alla primavera, con i suoi colori brillanti e la forma elegante.

Fiori incantevoli e durevoli
Il ciclamino di oggi deve molto a quelli spontanei che popolano i boschi europei e asiatici. Piaceva già ai Romani, 2000 anni fa: sono stati trovati gioielli probabilmente ispirati alla forma di questi fiori incantevoli.

Nel linguaggio dei fiori il ciclamino è sinonimo di rinascita e di energia, esprime i sentimenti della simpatia, dell’amicizia e dell’affetto; è anche considerato l’omaggio ideale quando si vuole esprimere stima e apprezzamento per la perfezione di un risultato ottenuto.

Come scegliere i ciclamini
I ciclamini sono piante perfette per l’autunno, durano a lungo, costano poco e si prestano a composizioni miste con altre piante autunnali. In linea generale, i ciclamini di piccola e media dimensione vivono bene in esterni; quelli grandi sono più sensibili e preferiscono un ambiente protetto (casa, veranda, vano scale o altri ambienti freschi e luminosi) e, per il loro aspetto pregiato, si prestano ad essere utilizzati come idea regalo.

I ciclamini in balcone e giardino
Ideali sia da soli che in composizioni miste, i ciclamini da esterno sono in alcuni casi idonei anche per temperature molto basse, sotto lo zero per brevi periodi. La durata è maggiore se sono protetti dalla brina e dalla pioggia, e se non c’è ristagno idrico nel vaso. Alcune tipologie sono indicate anche per realizzare bordure e aiuole in giardino e nelle vasche in terrazzo.
Non trascurate di valorizzare il fogliame: alcune varietà hanno foglie particolarmente ornamentali

Piccole attenzioni per una lunga durata
I ciclamini all’aperto richiedono solo pochi minuti di attenzione una volta alla settimana. Collocate i vasetti al riparo da pioggia e vento. Il substrato deve quasi asciugarsi prima di essere nuovamente bagnato. Rimuovete i fiori e le foglie appassiti o danneggiati da gelate non intense e prolungate, per favorire la comparsa di nuovi boccioli.

I ciclamini negli ambienti interni
Le piante di ciclamino indicate per interni hanno in genere fiori molto grandi, più delicati, da non esporre al freddo e alla pioggia. Le foglie sono molto decorative. Scegliete i ciclamini con fiori insoliti (petali sfrangiati, semidoppi, arricciati…) come esemplari singoli; quelli più piccoli, con fiori monocolore o petali fiammati, si prestano anche per composizioni miste in ciotole o cestini anche come regalo.

Per ottenere una lunga durata in casa occorre trovare un ambiente molto luminoso e molto fresco, preferibilmente 15-17 °C, lontano da fonti di calore e dal sole diretto

Il consiglio degli esperti GESAL
• Non è indispensabile rinvasare, ma se create una composizione con più ciclamini o con altre piante autunnali come eriche e hebe (veronica), da esterno, occorre utilizzare Gesal Terriccio per acidofile, che risponde alle esigenze di queste piante.
• Per la concimazione è sufficiente utilizzare le fialette di Gesal Integratore in gocce universale, che mantiene il suolo fertile per un periodo di circa 3 settimane. Se la ciotola è grande, si utilizzano due o più fialette in modo da consentire al terriccio di essere concimato in modo omogeneo.

Per ogni dubbio o quesito, Gesal può aiutarti: consulta ora i nostri esperti!

Lascia il tuo commento