Erbe officinali e verdure autunnali: affrontiamo l’autunno con energia, utilizzando i doni della campagna e dell’orto che in questo periodo ci regalano vigore e salute, per prepararsi al cambio di stagione

La stagione autunnale mette alla prova il nostro organismo: il cambio di stagione e le giornate più fredde possono indurre debolezza, stanchezza e abbassare le difese immunitarie, facilitando così le infezioni batteriche e virali tipiche della stagione. Vengono in aiuto alcune erbe aromatiche e officinali che, insieme agli ortaggi e frutti di stagione, contribuiscono a darci vigore e salute.

Le buone erbe che rinforzano l’organismo
Aromatiche e officinali, meglio se raccolte fresche dai vasi e ciotole in balcone e giardino, sono una vera miniera di salute. Particolarmente utili in autunno sono la salvia, il timo e il finocchietto, per le loro virtù depurative e antibatteriche. Il timo è efficace contro le malattie da raffreddamento, contribuisce a disinfettare l’intestino e le vie urinarie. Inoltre, allevia le tensioni, l’ansia e la stanchezza mentale, tanto da essere consigliato il suo impiego nei piatti consumati da chi deve studiare e affrontare esami impegnativi.
La salvia è l’erba della salute: tonifica e rinforza, è cardiotonica, decongestionante e disinfettante. In autunno consumate salvia in quantità: oltre che ottima, è amica delle donne (allevia i dolori legati al ciclo mestruale), combatte l’emicrania da stress e riduce la sensibilità alle infezioni virali.
Il finocchietto, dal sapore intenso, è ideale per stimolare l’appetito con il suo profumo; la tisana di finocchietto combatte i sintomi della bronchite e placa la tosse. Inoltre, ha virtù calmanti e rilassanti contro lo stress della vita in ambiente urbano e il sovraccarico di lavoro o di impegni familiari.

Le virtù degli ortaggi di stagione
La regina del momento è la zucca, leggera e nutriente, ottima fonte di minerali: ha proprietà energizzanti, è amica del cuore e del sistema cardiocircolatorio. Insieme alle carote, mantiene in salute occhi e mucose, rinforzando le barriere contro virus e batteri responsabili di infezioni e infiammazioni. Consumate zucca in quantità perché è digeribile e con poche calorie. Importanti nel menu autunnale sono i cavoli di ogni tipo, e in particolare il cavolo nero, principe degli orti italiani. Ha virtù antivirali e disinfettanti per l’organismo ed è antinfiammatorio. Rape e cime di rapa hanno proprietà antianemiche ed energetiche, molto utili per combattere stanchezza e debolezza. In tavola portate anche gli ortaggi verdi: lattughe, radicchi, bietole, rucola, valeriana e spinaci sono ricchi di principi attivi utili per rinforzare l’organismo, contengono acido folico e ferro.

Un aiuto dai frutti autunnali
La frutta fresca di stagione, consumata ad ogni pasto, è una difesa importante contro gli attacchi di infezioni virali ed è quindi particolarmente importante per chi ha organismi deboli (anziani, bambini). Con l’autunno arrivano anche gli agrumi, ricci di vitamina C sono antiossidanti naturali, difendono e proteggono il nostro sistema immunitario. Gli agrumi contengono anche molte fibre alimentari, che ci fanno sentire sazi e stimolano la funzionalità intestinale. Lo stesso accade consumando mele, pere, uva e kaki, noto da secoli agli orientali come “il cibo degli dei”: questo frutto tipicamente autunnale è un’eccellente fonte di beta-carotene, vitamina C e potassio, preparando l’organismo ad affrontare in vigore la stagione fredda.

Il consiglio degli esperti GESAL
Gesal Terriccio Agrumi è il substrato da usare per tutti i tipi di agrumi coltivati in vaso in balcone o in giardino. Dopo 3-4 settimane dal trapianto occorre concimare con Gesal Concime liquido Agrumi che con la sua composizione equilibrata favorisce una crescita ottimale e una ricca produzione di frutti grossi e succosi. Inoltre contribuisce a mantenere le piante in salute grazie all’apporto di minerali, che combattono le microcarenze e prevengono gli ingiallimenti del fogliame.

Per ogni dubbio o quesito, Gesal può aiutarti: consulta ora i nostri esperti!

Lascia il tuo commento