Le orchidee sono piante stupende presenti in tutti i continenti del globo ed ambientate in diversi climi. Le più note sono sicuramente quelle di origine tropicale e subtropicale, ma ci sono bellissimi esemplari, anche se di minori dimensioni, di orchidee spontanee sulle nostre colline, in montagna, nelle brughiere e lungo i fiumi. I generi più diffusi sono la Phaleanopsis, la Miltonia, la Cymbidium e la Cattleya.

Messa a dimora

Si sviluppa meglio in substrati molto soffici, porosi con struttura grossolana realizzata con pezzi di corteccia di conifere di varia grandezza e torba, come GESAL Terriccio Orchidee, che contiene inoltre sostanze nutritive a lunga durata. E‘ ideale sia per orchidee che crescono nel terreno che per quelle che non ne necessitano.

Posizionamento

L’esposizione ideale è quella che consente un’ottima luminosità naturale, ma protetta dai raggi solari. Luoghi lumonosi o leggara penombra con un’umidità ambientale medio-alta consentono di avere ottime e prolungate fioriture in tutti i periodi dell’anno. La coltivazione e la cura in casa è meno difficile di quanto si creda; si prestano molto bene per fiorire umide in interno.

Annaffiatura e Concimazione

E‘ importante che il terriccio rimanga sempre umido, perciò annaffiare regolarmente in tutti i periodi dell’anno. E‘ necessario inoltre nutrire la pianta ogni 2 settimane con GESAL Concime liquido Orchidee (nella fase di post fioritura, limitare la concimazione ad una volta al mese). Per chi ha poco tempo da dedicare alla cura dell’orchidea, si consiglia di concimare con GESAL Integratore in Gocce per Orchidee, pronto all’uso, che dura fino a 15 giorni dalla somministrazione.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con GESAL Insetticida Universale, mentre per la cura di malattie si consiglia GESAL Fungicida Universale.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.