Numerose sono le varietà: piante nane, autoportanti, rampicanti, con frutto grosso, piccolo, di forma tonda o allungata, liscia o costoluta, di colore rosso chiaro o carminio, da tavola o da conserva. E’ un ortaggio che soffre il freddo e l’eccessiva aridità: ha bisogno di clima temperato-caldo e di terreno fresco e soleggiato, profondo e fertile, benchè si adatti bene a diversi suoli. Per arricchire il terreno di humus e sostanza organica è consigliabile integrare al terreno, prima della sua preparazione, del concime organico o dello stallatico maturo (i prodotti pellettati riducono notevolmente la possibilità di disseminazioni di semi infestanti presenti nelle deiezioni animali fresche) ideale è l’utilizzo di GESAL Ammendante Stallnutrix o GESAL Concime organo-minerale Universale.

Messa a dimora

Preparare il terreno in autunno concimando con GESAL Concime organo-minerale Universale a una profondità di 30-40 cm (se si è già apportato del concime organico, ridurre la dose). Per le varietà alte, predisporre sostegni in legno o canna a cui ancorare le piante con rafia o plastica. Irrigare poco e spesso, evitando di bagnare le foglie per ridurre il rischio di malattie crittogamiche; gli squilibri idrici possono provocare marciume. Se si effettua la semina direttamente a terra provvedere al diradamento delle piante per mantenere le giuste distanze ed eliminare gli esemplari deboli. Durante la coltivazione sarchiare periodicamente il terreno tra le file per arieggiarlo e liberarlo dalle eventuali infestanti, rincalzare le piante per favorire i getti laterali. Concimare mensilmente con GESAL Concime organo-minerale Universale. Controllare lo sviluppo delle piante mediante cimature (recisione della parte apicale della pianta) e scacchiature (asportazione delle feminelle – rametti/diramazioni laterali di consistenza erbacea). La pacciamatura è utile, la defogliazione no.

Posizionamento

A dimora, da marzo a maggio; in semenzaio in inverno, su letto caldo, utilizzando cassette o vasetti di plastica (utilizzare per la semina in semenzaio, alveoli o vasetti GESAL Ammendante Stallnutrix miscelato a GESAL Terriccio Universale); il trapianto si effettua dopo 60-120 giorni.

Annaffiatura e Concimazione

Buoni con cavoli, cicoria, lattuga, prezzemolo, sedano, fagiolini, cipolle, aglio.

Malattie

Pianta molto delicata, è facile ad ammalarsi, specialmente se attaccata da Acari, Afidi, Aleurodidi, Dorifora e Nottue. Tra le malattie che possono colpirla più frequentemente: Alternaria, Batteriosi, Botrite, Fumaggini, Fusariosi e Peronospora.